Home / Musica Altra / Tony Iommi non riesce a capire come Keith Richards possa essere ancora vivo

Tony Iommi non riesce a capire come Keith Richards possa essere ancora vivo

Tony Iommi dei Black Sabbath non riesce a credere che Keith Richards sia ancora vivo. Ne ha parlato durante un’intervista che ha concesso allo Scotland’s Herald, nella quale ha dichiarato: «Ho visto così tanti amici o persone nell’industria discografica drogarsi e poi morire, da John Bonham in poi». Su Bonham, batterista dei Led Zeppelin morto nel 1980, Iommi ha detto: «Era un buon amico. E ne ho visti tanti altri andarsene per l’abuso di droghe o alcol».

«Diventi solo», ha aggiunto. «Ti annoi nelle stanze d’albergo e cerchi qualcosa da fare. Lo abbiamo visto con Lemmy, era l’immagine perfetta del rock and roll, ma a un certo punto devi guardarti allo specchio e dirti: “Non posso andare avanti così”». Ma c’è, come sempre, l’eccezione alla regola, il 74enne Keith Richard: «Sono molto colpito dal fatto che sia ancora tra noi, tanto di cappello». Iommi ora cerca di avere uno stile di vita sobrio e sano, anche perché ha combattuto e sconfitto un linfoma che gli era stato diagnosticato sette anni fa. «Mi sveglio alle 6.15, faccio colazione, porto fuori il cane e suono la chitarra, il tempo vola. Devo fare attenzione, vado a letto presto».

Commenta con Facebook!

About Alessandro Calzetta

avatar
Bio: Alessandro Calzetta (Roma, 1971), creatore e direttore del magazine www.bravonline.it è un appassionato di canzone d'autore, grafico pubblicitario (www.grafichemeccaniche.it) e webdesigner di professione (www.alessandrocalzetta.it). E' un componente del gruppo d'ascolto del The Place di Roma. Fa parte della giuria che assegna, ogni anno, le Targhe Tenco. e.mail: info@alessandrocalzetta.it Alessandro su Facebook:

Leggi altro:

È morto Paul Allen, co-fondatore di Microsoft, grande appassionato di rock e creatore del Museo di Jimi Hendrix

È stato lo stesso Paul Allen ad annunciare circa due settimane fa alla stampa che …