Home / Musica Altra / Riflessioni Inquietanti: Il Business delle Cover

Riflessioni Inquietanti: Il Business delle Cover

Datevi una cover e un canale di diffusione e solleverete il mondo. L’equazione è elementare e anche abbastanza ovvia: se al grande pubblico si propone un classicone – seppur rivisitato – l’attenzione e il successo sono immediati, mentre se alle orecchie altrui arriva un inedito il percorso è più in salita. Il dato nuovo  (positivo o negativo, a voi l’ardua sentenza…) è però che operazioni di questo tipo si stanno rivelando sempre più la corsia preferenziale per una band rock al fine di ottenere visibilità in un momento in cui il genere sta sempre più zoppicando nei circuiti mainstream.

titotltltootlto

Parola della Bibbia delle classifiche, Billboard: in America la cover paracula rilancia-carriera sta diventando ufficialmente una tendenza. Per avere l’ultima conferma citofonare ai Weezer, che con una cover di Africa dei Toto si sono inaspettatamente trovati a scalare le charts americane al punto di ritrovarsi al numero uno per più settimane di fila nelle Alternative Radio e al numero 54 della Hot 100 Usa. Senza contare le otto milioni e mezzo di visualizzazioni su Youtube di un video che consiste soltanto nello screenshot di un tweet. Già, perché l’idea di rispolverare il pezzone dei Toto ai Weezer pare sia venuta per puro caso dopo il suggerimento di un fan quattordicenne della band proprio via Twitter.

News in Pictures

Featured Video