Home / Pop News / L'alluvione di 50 anni fa rivive a Crocemosso con musica e poesia

L'alluvione di 50 anni fa rivive a Crocemosso con musica e poesia

Nel cinquantesimo anniversario dell’alluvione in Valle di Mosso, anche l’XI edizione del «Maggio musicale» ricorda il drammatico evento, rendendo omaggio alle 58 vittime e alla forza con cui l’intero territorio riuscì a risollevarsi, anche se la situazione cambiò radicalmente: alcune fabbriche non ripresero più l’attività, altre si trasferirono in pianura, ma la maggioranza, seppure con molte difficoltà, riprese i normali processi produttivi, ristrutturando ed ammodernando gli edifici colpiti. 

La rassegna, ospitata nella chiesa parrocchiale del piccolo borgo di Crocemosso, e organizzata dalla Pro loco con la direzione artistica di Massimo Giuseppe Bianchi, si chiude quindi oggi alle 21 con un appuntamento che intreccia musica e recitazione. 

Il duo formato da Mattia Zappa al violoncello e dallo stesso Bianchi al pianoforte coinvolgerà infatti anche gli attori Titti Daffara e Patrizio Rossi in una serie di letture di brani poetici, pagine letterarie e articoli di giornali, che ricordano appunto la tragica alluvione del 2 novembre del 1968.
 

Nei giorni precedenti su tutto il territorio la pioggia cadde intensa e abbondante saturando il terreno, ormai incapace di trattenere l’acqua caduta. Il picco, di portata eccezionale, si concentrò fra la sera e la notte di sabato 2 e si rivelò particolarmente violento nelle valli dello Strona, del Quargnasca e del Sessera. L’epicentro distruttivo si ebbe nella valle dello Strona e i paesi più colpiti furono Vallemosso, Veglio, Strona e Mosso Santa Maria. A scandire il racconto di queste vicende saranno le pagine di Beethoven, Samuel Barber e Frederich Chopin. 

Mattia Zappa, violoncellista svizzero italiano, è un eccellente solista e un versatile camerista, che si è fatto apprezzare anche a livello internazionale: dal 2000 è membro dell’Orchestra della Tonhalle di Zurigo e nel 2007 è stato chiamato come aggiunto nell’Orchestra dei Berliner Philarmoniker.

 

Commenta con Facebook!

About Alessandro Calzetta

avatar
Bio: Alessandro Calzetta (Roma, 1971), creatore e direttore del magazine www.bravonline.it è un appassionato di canzone d'autore, grafico pubblicitario (www.grafichemeccaniche.it) e webdesigner di professione (www.alessandrocalzetta.it). E' un componente del gruppo d'ascolto del The Place di Roma. Fa parte della giuria che assegna, ogni anno, le Targhe Tenco. e.mail: info@alessandrocalzetta.it Alessandro su Facebook:

Leggi altro:

I Gem Boy a Lo Zoo di 105: "Abbiamo rilanciato noi Cristina D'Avena"

I Gem Boy sono stati ospiti dei ragazzacci de Lo Zoo di 105! Oltre vent’anni …