Home / Canzone d'Autore / La nuova musica scozzese di Paul McKenna Band e Pucci-Venier nella serata di Folkest

La nuova musica scozzese di Paul McKenna Band e Pucci-Venier nella serata di Folkest

lunedì 12 luglio 2010

AQUILEIA (UD), piazza Capitolo, ore 21.15

Paul McKenna Band (Scozia)

paulmckennaband



CASTIONS DI ZOPPOLA (ZOPPOLA – PN), cortile Casa Coi, ore 21.15

Pucci-Venier (Friuli)

Pucci e VenierLa Frontera-pucci

Giulio Venier e Michele Pucci

Doppio appuntamento per stasera nel programma di Folkest. Ad Aquileia, il suggestivo sfondo della Basilica si appresta ad accogliere le altrettanto suggestive melodie scozzesi che la Paul McKenna Band regalerà. Dal 2006, questa giovane band è considerata l’ambasciatrice della new wave della tradizione scozzese, capace di mantenersi in perfetto equilibrio fra testimonianze arcaiche e nuove composizioni, sorretta dalla

forza trascinante della chitarra e del bouzouki, dalla profondità del violino, cui si associano il calore di flauti e whistles e le dinamiche del bodhrán e delle percussioni. Al loro attivo un solo album, “Between Two Worlds” (Greentrax 2009). “Living Tradition” li ha definiti senza mezzi terminila miglior band della loro generazione” e l’Edinburgh Folk Club ha descritto il loro spettacolo: “Grandi canzoni, grande musicalità, ma più di tutto grande entusiasmo. A questi ragazzi piace davvero la musica che fanno, e si vede. Il pubblico risponde estasiato ovunque si esibiscano”.

FORMAZIONE: Paul McKenna (voce, chitarre), David McNee (mandolino, bouzouki), Ruairidh MacMillan (violino), Sean Gray (flauti, chitarra), Ewan Baird (bodhràn, cajon).

Grazie alla partnership con i ministeri per i Beni e le Attività Culturali e Affari Esteri della Repubblica Italiana, del Ministero per la Cultura sloveno, del Presidente della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, dell’Enit – Agenzia Nazionale del Turismo; con l’Assessorato all’Istruzione e alla Cultura Regione Friuli Venezia Giulia, dell’Assessorato alle Attività Produttive Regione Friuli Venezia Giulia, del Comune di Spilimbergo, della Scuola Mosaicisti del Friuli, della Fondazione Crup, con il contributo fondamentale di Assicurazioni Generali Spa, Consorzio Cooperative Latterie Friulane, Utm-Unione Tipografica, Folkest propone per questa sera –anche uno spettacolo basato sulle performances di due musicisti ben conosciuti in regione e non solo: a Castions di Zoppola saranno infatti di scena Michele Pucci e Giulio Venier, un duo davvero originale per composizione e storie personali dei componenti. Michele Pucci è musicista curioso, autentico esploratore di generi musicali, che da esperienze di violoncello classico è partito per un viaggio che – attraverso la musica antica ed etnica- lo ha condotto alla chitarra flamenca; Giulio Venier possiede da sempre la vocazione di ricercatore di musica popolare friulana, peraltro sempre pronto ad affrontare stimoli e fascini delle esperienze artistiche e culturali più disparate, alternando l’attività concertistica a quella didattica, arricchite da una intensa produzione discografica. Due cd prodotti da Folkest Dischi, molto apprezzati da pubblico e critica specializzata, fotografano il loro felice connubio. FORMAZIONE: Michele Pucci (chitarra acustica e chitarra flamenca); Giulio Venier (violino, violino elettrico, campionamenti).

Per saperne di più:
en.wikipedia.org/wiki/Paul_McKenna

www.puccivenier.it/

————————————————————————————————————————
Anticipazioni sui concerti di
martedì 13 luglio ore 21,15
S. GIOVANNI AL NATISONE (UD) Villa De’ Brandis , ore 21,15 NOSISA’ (Friuli)
INGRESSO GRATUITO
AURISINA (TS) piazza Municipio , ore 21,15 SOL RUIZ (Cuba) – GINGER LEIGH BAND (Texas)
INGRESSO GRATUITO
VALVASONE (PN) piazza del Castello , ore 21,15 PAUL MCKENNA BAND (Scozia)

INGRESSO GRATUITO

Commenta con Facebook!

About Gloria Berloso

avatar
Sono nata a Gorizia il 17 dicembre 1955, piccola città del Friuli Venezia Giulia. Attualmente vivo in un piccolo paese in campagna. Fin da bambina ho ascoltato la musica attraverso i dischi che mio padre faceva arrivare d’oltre oceano. A metà degli anni ’80 per la predisposizione ad organizzare eventi e concerti ho iniziato a concretizzare dei progetti. ovvero la creazione di festival rock dove far esibire complessi emergenti. La mia casa è stata un punto d’incontro per tantissimi giovani e il deposito temporaneo dei loro strumenti.. In seguito molti hanno copiato questa iniziativa. Ho collaborato con alcuni artisti di ottimo livello ed organizzato manifestazioni teatrali curandone la direzione artistica, la presentazione e la critica giornalistica. Attualmente collaboro solo ed unicamente per pura passione con artisti che in me hanno fiducia e per un legame di bella e spontanea amicizia.

Leggi altro:

Guns N' Roses: 25 cose che forse non sai su “Appetite For Destruction”

Pensate di essere dei veri fan dei Guns n’ Roses? Mettetevi alla prova con queste …