Home / Pop News / La musica senza confini sul palco di “Cistaerna”

La musica senza confini sul palco di “Cistaerna”

I ragazzi di Bi Young oggi offrono «un pieno di bella roba» nell’evento «Cistaerna», nel rione Piazzo. Il nome scelto sintetizza in modo originale lo spirito dell’evento: Cisterna è il nome della piazza che accoglierà i concerti serali, ma è anche un termine che rimanda a un contenitore dalle grandi capacità di stoccaggio di acqua e altri liquidi. I ragazzi ci hanno poi giocato graficamente usando il dittongo latino «ae» che dona un’aura colta all’espressione «ci sta» da loro utilizzata come segno d’approvazione. 

«Invitiamo tutti, non solo i giovani, a partecipare – spiegano i portavoce del gruppo che ha lavorato alla programmazione – per vivere il Piazzo in modo diretto, tra momenti di riflessione e di svago. L’appuntamento può essere considerato l’evoluzione di “Arte e affini”, l’iniziativa presentata negli scorsi anni in piazza Martiri e in piazza Duomo, ma il nostro intento è stato di andare oltre, di rinnovarci, sull’onda dell’esperienza di chi ci ha preceduto». 

E la forza del gruppo Bi Young, nato nell’ottobre del 2013, sta proprio nel continuo rinnovarsi dei suoi elementi (studenti biellesi degli anni delle superiori e dell’università), che in qualche modo ricevono il testimone da chi li ha preceduti e proseguono la corsa, mettendoci sempre qualcosa di nuovo. Insieme organizzano appuntamenti dedicati all’orientamento scolastico, alla formazione, allo sport e allo svago, sempre con l’obiettivo di far vivere la città in modo positivo e propositivo. 

È quanto avverrà oggi al Piazzo, a partire dalle 18 nel cortile di Palazzo Ferrero dove, a cura dell’associazione «Gruppo aperto», è previsto un incontro con Francesco Costa, giornalista e vice-direttore de «Il Post», che interverrà sul tema «Un viaggio nell’America di Trump (spiegata bene)». Dalle 19 ci si sposterà in piazza Cisterna dove inizierà la lunga serata a base di musica in compagnia di sei gruppi (tre locali e tre ospiti). «Non abbiamo definito un ordine di apparizione sul palco – spiegano ancora i ragazzi – perché vogliamo stimolare la curiosità dei partecipanti. Siamo convinti che tutti i gruppi coinvolti meritino di essere ascoltati e scoperti. E pensiamo inoltre che l’obiettivo primario sia vivere la festa in modo diretto anche come semplice occasione d’incontro». 

Sono attesi i biellesi: The Bowman, quintetto rock-blues con voce femminile; la Funked Out Band, nata all’interno della scuola Sonoria di Cossato; il gruppo pop dei Cobalto (ex Entropia). A loro si aggiungeranno tre band che spopolano sulla rete: i Viito, un duo che si muove tra cantautorato e nuovo pop italiano; i Diamine con la loro energia pop-rock; I miei migliori complimenti, ossia Walter, un artista di Milano che offre «musica fatta col Mac che parla d’amore». In piazza saranno attivi punti di ristoro con servizio bar e street food. 

Commenta con Facebook!

About Alessandro Calzetta

avatar
Bio: Alessandro Calzetta (Roma, 1971), creatore e direttore del magazine www.bravonline.it è un appassionato di canzone d'autore, grafico pubblicitario (www.grafichemeccaniche.it) e webdesigner di professione (www.alessandrocalzetta.it). E' un componente del gruppo d'ascolto del The Place di Roma. Fa parte della giuria che assegna, ogni anno, le Targhe Tenco. e.mail: info@alessandrocalzetta.it Alessandro su Facebook:

Leggi altro:

105 Mi Casa: Stash dei The Kolors canta Michael Jackson al Casaoke!

I The Kolors si preparano a tornare in studio per registrare un nuovo album, il …