Home / Pop News / J-Ax a 105 Mi Casa: «La reunion degli Articolo 31? Era il momento giusto»

J-Ax a 105 Mi Casa: «La reunion degli Articolo 31? Era il momento giusto»

Ax e Max, che coppia! L’ex Articolo 31 è stato ospite a 105 Mi Casa per parlare di questo 2018 speciale. Dopo aver conquistato lo stadio San Siro con l’ex partner Fedez, J-Ax si prepara a festeggiare infatti i suoi primi 25 anni di carriera con una lunghissima serie di concerti, ben 10 e tutti già sold out, in programma il 15, 16, 17, 21, 22, 24, 25, 27 ottobre e l’8 e 11 novembre al Fabrique di Milano. E non sarà solo sul palco. Già perché una delle notizie bomba delle ultime settimana è che al suo fianco si rivedrà Dj Jad, l’altra metà degli Articolo 31!

Il cantante ha spiegato come si è concretizzata questa reunion provvisoria (?): «L’idea c’era anche da prima, ma poi veniva sempre fuori un post o un piccola polemica che mi faceva dire “lasciamo perdere”». Poi i due si sono inviati dei «messaggi positivi l’uno verso l’altro e ho detto “ok, questo è il momento”. Anche la nascita di mio figlio mi ha cambiato molto, sono una persona molto più buona adesso». A fare da collante ci ha pensato anche Wlady, fratello minore di Jad, che ha continuato a collaborare con Ax in questi anni dopo i tempi degli Articolo 31. 

Per molto tempo non è stato facile guardarsi alle spalle per J-Ax, ma ora è tutto diverso: «Per un bel po’ di anni sono stato proiettato in avanti e quasi guardavo al passato con fastidio, perché questo passato era ingombrante e mi veniva continuamente richiesto. Dal momento che hanno smesso di chiedermi il passato e ad apprezzare il presente, ho cominciato a guardare indietro con più simpatia e a fare pace col passato».

Alla grande festa del Fabrique non ci sarà solo Dj Jad, ma molti altri ospiti, anzi, amici, come Max Pezzali e, forse, Neffa (deve ancora accettare l’invito, ha spiegato J-Ax). «Il concerto sarà molto lungo – ha rivelato il rapper – . Nei palasport e negli stadi hai un limite d’orario. Nel club no, e nemmeno di volume». Le quasi 25 ore di concerto spalmate in dieci giorni quasi spaventano lo spaventano un po’, ma di sicuro non si risparmierà: «Non ho la preparazione atletica di Jovanotti. Rischio di lasciarci le penne». 

Ovviamente si è parlato anche di Tutto Tua Madre, il singolo lanciato a sorpresa qualche giorno fa in cui Ax affronta il duro percorso che lui e la compagna hanno affrontato per diventare genitori: «Penso che nel mio futuro artistico ci sarà molto storytelling. È una cosa che non fa quasi più nessuno, mettersi lì e raccontare delle storie. Ultimamente sono andato fuori molto per il new country americano che spesso è storytelling. Penso che ci siano quattro cinque tematiche nella musica pop e rap/trap che si ripetono sempre. Io credo che la sincerità alla fine paghi sempre. Ho solo voluto raccontare, come credo farò nel prossimo disco, delle storie veramente successe e vedere se poi riuscivo a fare passare nel racconto della storia anche le emozioni che ho provato mentre queste cose mi succedevano». 

L’accoglienza riservata alla nuova canzone ha spiazzato il cantante: «Ho fatto uscire questo disco per dire a tutti “guardate, che adesso sono tornato solista”. Non mi aspettavo una risposta pop del genere. Il pezzo è bello e godibile, ma è pesante come tematica. Invece mi scrivono anche tantissimi ragazzini. Mi scrivono che le parole arrivano pure a loro». Nessuna critica, a parte qualche polemica sul post di lancio: «È la prima volta che mi succede. Anche pezzi storici come “La Mia Ragazza Mena” o “Domani Smetto” quando sono usciti, siccome erano una sterzata rispetto a quello che avevo fatto prima, avevano ricevuto una cifra di commenti negativi»

Con Max Brigante, J-Ax ha anche ripercorso la sua carriera attraverso l’ascolto delle sue hit principali: da Tocca Qui, la vera svolta, a Domani Smetto, la rinascita degli Articolo, fino a Maria Salvador, il singolo che non voleva fare uscire… Ascolta tutti i suoi aneddoti!


Source link

Commenta con Facebook!

About Alessandro Calzetta

avatar
Bio: Alessandro Calzetta (Roma, 1971), creatore e direttore del magazine www.bravonline.it è un appassionato di canzone d'autore, grafico pubblicitario (www.grafichemeccaniche.it) e webdesigner di professione (www.alessandrocalzetta.it). E' un componente del gruppo d'ascolto del The Place di Roma. Fa parte della giuria che assegna, ogni anno, le Targhe Tenco. e.mail: info@alessandrocalzetta.it Alessandro su Facebook:

Leggi altro:

105 Trap: è Rkomi il nuovo ospite!

Nuova settimana, nuovo ospite a 105 Trap! Da lunedì 24 a venerdì 28 settembre sarà …