Home / Pop News / ‘Il mio amico Giorgio Gaber’ a Ventimiglia il prossimo 24 Gennaio

‘Il mio amico Giorgio Gaber’ a Ventimiglia il prossimo 24 Gennaio

Teatro-canzone dello stesso Alloisio con le canzoni di Gaber-Luporini e Gaber Alloisio, insieme a Gianni Martini alle chitarre.

Giovedì 24 gennaio, al Teatro Comunale di Ventimiglia (ore 21), Gian Piero Alloisio propone ‘Il mio amico Giorgio Gaber’, teatro-canzone dello stesso Alloisio con le canzoni di Gaber-Luporini e Gaber Alloisio, insieme a Gianni Martini alle chitarre.

Ogni volta che ne ha parlato in pubblico, Giorgio Gaber lo ha definito ‘il mio amico Gian Piero Alloisio’. A dieci anni dalla scomparsa dell’inventore del teatro-canzone, Alloisio ricambia l’affettuoso omaggio con un tributo specialissimo, accompagnato per l’occasione dal chitarrista storico della Band Gaber: Gianni Martini. Gian Piero Alloisio ha lavorato per 16 anni con Giorgio Gaber come autore e ha avuto modo di conoscerlo a fondo e come artista e come persona: in questo spettacolo sincero e diretto, pieno di aneddoti e di inediti pensieri ‘gaberiani’ sulla politica, sulla religione, sull’amore e sull’arte, Alloisio canta e racconta l’amico scomparso nel 2003, entrando nei dettagli del comune lavoro di scrittura e composizione. Il risultato è uno spettacolo emozionante e didattico insieme che travolge il pubblico con un’energia e un carisma in cui si riconosce la grande lezione del Maestro scomparso. Con commozione e irrefrenabile ilarità, contenute ed esaltate dalla forma del teatro-canzone.

Gian Piero Alloisio è una figura centrale nella storia della canzone d’autore e del teatro-canzone. Nato a Ovada (AL) nel ’56, genovese d’adozione, esordisce nel 1975 con “Dietro le sbarre” spettacolo e LP dell’Assemblea Musicale Teatrale, cui fanno seguito nel 1977 “Marilyn” (ALT), nel 1979 “Il sogno di Alice” (EMI Premio Miglior Disco dell’Anno) e nel 2002 “La rivoluzione c’è già stata!” (ALT). Nel 1980 ha scritto con Giorgio Gaber, Francesco Guccini e Sandro Luporini Ultimi viaggi di Gulliver (Teatro Carcano) da cui è stato tratto l’album “Dovevo fare del cinema” (CGD). Alloisio, come Autore, ha vinto vari Biglietti d’Oro Agis per il maggior incasso Novità Italiana e per la sperimentazione. Dal 1981 al 1996 ha scritto prosa, canzoni e sceneggiature con Giorgio Gaber per Ombretta Colli (Una donna tutta sbagliata, Aiuto! Sono una donna di successo, Donne in amore) e per Arturo Brachetti (In principio Arturo). Giorgio Gaber usò per la prima volta la formula “Teatro Canzone” per lo spettacolo di Alloisio e Lolli “Dolci promesse di guerra”, del 1982. Con Geppy Gleijeses ha scritto Doktor Frankenstein Junior. Per la Fondazione Luzzati-Teatro della Tosse ha scritto, con Tonino Conte, prosa e canzoni per grandi eventi di teatro itinerante tra cui lo spettacolo cult Il Mistero dei Tarocchi. Il suo dramma storico I Templari, ultimo atto, con Paolo Graziosi, è stato trasmesso da Rai 2 (“Palcoscenico”) nel 2007. Con Maurizio Maggiani nel 2008 ha pubblicato per Feltrinelli il cd + libro “Storia della Meraviglia”. Nel 2009 ha scritto e diretto per il Teatro della Tosse Tutte le carte in regola per essere Piero, teatro canzone dedicato a Piero Ciampi. E’ stato per tre anni commissario artistico del Carnevale di Viareggio e ha fondato “Genova/Mediterraneo, Carnevale dei Popoli”. Direttore artistico dell’A.T.I.D., ha scritto, diretto e prodotto 35 spettacoli teatrali e musicali di massa con centinaia di Cittadini-Artisti, professionisti e amatoriali, a cominciare da “La Contessa di Apricale”. Per il Teatro Stabile di Genova ha scritto La musica infinita e L’Eco di Umberto (dedicati a Umberto Bindi, di cui ha scoperto e digitalizzato l’opera inedita). É autore di vari successi discografici per Francesco Guccini e Eugenio Finardi (ricordiamo “Venezia” e “Musica desideria”), mentre con Giorgio Gaber ha scritto “La strana famiglia”, canzone con cui Alloisio partecipa al fortunatissimo triplo cd della Fondazione Gaber “…io ci sono”, con il Tributo di 50 grandi Artisti (2012). Con la canzone “King” ha partecipato a “Faber, amico fragile” (BMG 2002) doppio cd di platino della Fondazione De André. Nel 2012 è uscito il suo nuovo album “Ogni vita è grande” (ATID/Universal Music) che raccoglie 14 canzoni scritte per il teatro e, in esclusiva su iTunes, la versione aggiornata di “Silvio”, che termina con la celebre frase di Alloisio più volte citata da Giorgio Gaber “Non temo Berlusconi in sé, temo Berlusconi in me!”. La title-track “Ogni vita è grande” è stata scelta come sigla e tema musicale dell’evento “One World, One Family, One Love” (RAI1) alla presenza del Papa a Bresso il 2 giugno 2012: Alloisio l’ha cantata in Mondovisione. 

Commenta con Facebook!

About Alessandro Calzetta

avatar
Bio: Alessandro Calzetta (Roma, 1971), creatore e direttore del magazine www.bravonline.it è un appassionato di canzone d'autore, grafico pubblicitario (www.grafichemeccaniche.it) e webdesigner di professione (www.alessandrocalzetta.it). E' un componente del gruppo d'ascolto del The Place di Roma. Fa parte della giuria che assegna, ogni anno, le Targhe Tenco. e.mail: info@alessandrocalzetta.it Alessandro su Facebook:

Leggi altro:

Alla Baia di Sistiana arriva Sven Väth, la leggenda della musica …

La leggenda della musica elettronica, Sven Väth, con oltre trent’anni di carriera come dj e …