Home / Canzone d'Autore / Concerto Metropolis "Tributo ai cantautori" ai 300 scalini

Concerto Metropolis "Tributo ai cantautori" ai 300 scalini

La band Metropolis torna a suonare ai 300 scalini giovedì 12 luglio alle ore 21.00: un tributo a De Gregori, Guccini, De André, Dalla e Gaber. Il progetto “Metropolis – Le storie dei cantautori” nasce nel 2017 da quattro musicisti – Thomas Randazzo: voce e chitarra – Angelica Foschi: fisarmonica e pianoforte – Marco d’Alessandro: basso – Jack Viesti: batteria – uniti dalla passione in comune per il cantautorato italiano. Giovedì 12 luglio al gruppo si aggiungerà come ospite speciale Daniel Cau al sax.

Ingresso: 4 € concerto – 8 € concerto + aperitivo

Dalle ore 18 apertura del chiosco/bar con possibilità di fare aperitivi. Accesso ai 300 scalini da via di Casaglia 37.

Estate Ai 300 scalini fa parte di Bologna Estate 2018, il cartellone di attività promosso e coordinato dal Comune di Bologna.

Come raggiungere Ai 300 scalini: accesso da via di Casaglia 37, salire a piedi lungo la scalinata, l’ingresso è sulla sinistra. Nel caso di problemi di deambulazione è possibile contattare l’associazione per salire in macchina. Quando il meteo ci sorride vi invitiamo a lasciare le automobili in città e arrivare a piedi, con un trekking da Villa Spada fino Ai 300 scalini, un percorso parte del sentiero CAI 914.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto…

Commenta con Facebook!

About Alessandro Calzetta

avatar
Bio: Alessandro Calzetta (Roma, 1971), creatore e direttore del magazine www.bravonline.it è un appassionato di canzone d'autore, grafico pubblicitario (www.grafichemeccaniche.it) e webdesigner di professione (www.alessandrocalzetta.it). E' un componente del gruppo d'ascolto del The Place di Roma. Fa parte della giuria che assegna, ogni anno, le Targhe Tenco. e.mail: info@alessandrocalzetta.it Alessandro su Facebook:

Leggi altro:

Finardi a Mataria 'd Langa: “Tornare in zona è come rivedere i cugini”

Edizione numero 27 da oggi (giovedì 19 luglio) a Roddino per «Mataria ‘d Langa», il …