Home / Canzone d'Autore / Bennato, Baustelle, Federico Buffa e tantissimi altri big al Verucchio …

Bennato, Baustelle, Federico Buffa e tantissimi altri big al Verucchio …

Al Verucchio Music Festival sette serate musicali ospitate nella suggestiva location del Sagrato della Chiesa Collegiata. Il Festival sarà aperto sabato 14 luglio dai Baustelle (Francesco Bianconi: voce, chitarre, synth, organo. Rachele Bastreghi: voce, synth, piano elettrico, clavinet, organo, percussioni. Claudio Brasini: chitarre). La band di Montepulciano presenta i brani del nuovo disco L’amore e la violenza vol. 2, il seguito del primo volume uscito nel 2017, assieme ad altre composizioni del loro repertorio.

Martedì 17 luglio una serata tutta da scoprire con Federico Buffa in A night in Kinshasa: autunno del 1974, Kinshasa, Zaire.Il dittatore Mobutu regala ai suoi sudditi il match di boxe del millennio per il titolo mondiale dei massimi, tra lo sfidante Muhammad Ali (Cassius Clay, prima della conversione all’Islam) e il detentore George Foreman. Da quell’evento parte il racconto di Federico Buffa, giornalista sportivo che si è imposto all’attenzione del pubblico per la straordinaria capacità di raccontare le storie dei campioni e degli eventi sportivi. Una narrazione sincopata, tenuta “sulle corde” da una serrata partitura musicale scritta ed eseguita al pianoforte da Alessandro Nidi e ritmata dalle percussioni di Sebastiano Nidi, all’interno della cornice visionaria della regista Maria Elisabetta Marelli.

Venerdì 20 luglio arriva la coppia composta da Dente e Guido Catalano: prosegue l’esperienza di “Contemporaneamente insieme”, uno spettacolo diverso, né un reading, né un concerto, né recitato e tantomeno improvvisato, non una commedia dialettale e nemmeno uno spettacolo circense, non un balletto, non un workshop, non uno spogliarello burlesco e neppure una dimostrazione di prodotti di bellezza o aspirapolveri. Due mondi diversi che si incontrano e si completano a vicenda in cui i confini tra poesia e musica si mischiano e si confondono al fine di parlare d’amore a modo loro.

Un altro duo è atteso a Verucchio sabato 21 luglio: Peter Kruder e Richard Dorfmeister, padrini della scena musicale elettronica di Vienna, sono universalmente noti per le loro straordinarie produzioni e remix d’avanguardia. Il loro “DJ Kicks” e il loro album-capolavoro The “K&D Sessions” hanno venduto più di un milione di copie ciascuno in tutto il mondo, divenendo cult da collezione. Il loro stile stravagante che si fonde con un groove sensuale, fa in modo che siano considerati, a ragione, dei classici del genere.

Mark Lanegan Band sarà in concerto a Verucchio giovedì 26 luglio con le canzoni dell’ultimo disco “Gargoyle” assieme ad altri materiali della storia musicale di Mark Lanegan: voce profonda, sofferta, partita dal grunge e arricchita da rimandi blues e folk, Lanegan è conosciuto soprattutto per essere stato il cantante e leader degli Screaming Trees, oltre alla collaborazione con i Queens of the Stone Age. Ha in seguito avviato un’acclamata carriera solista, affermandosi come uno dei cantautori più sensibili e originali della sua generazione.

La sera seguente (venerdì 27 luglio) è dedicata alla scena rap italiana più recente con un personaggio non convenzionale come Willie Peyote, in concerto con i brani del suo ultimo disco “Sindrome di Toret”. Willie Peyote, al secolo Guglielmo Bruno, personaggio irriverente ed ironico, si presenta “live” featuring Frank Sativa e Sabauda Orchestra Precaria, in una tappa del tour estivo “Ostensione della Sindrome”.

Chiusura del Festival sabato 28 luglio con la presenza di uno dei cantautori più amati ed originali della scena musicale italiana, Edoardo Bennato: il suo ultimo singolo, “Mastro Geppetto”, è il tassello mancante di “Burattino senza fili”, il celebre album concept dedicato alla favola di Collodi, rivisitata secondo lo spirito caustico del cantautore partenopeo, lo scorso anno ripubblicato in una “special edition” per celebrare i 40 anni dell’uscita del disco.

Commenta con Facebook!

About Alessandro Calzetta

avatar
Bio: Alessandro Calzetta (Roma, 1971), creatore e direttore del magazine www.bravonline.it è un appassionato di canzone d'autore, grafico pubblicitario (www.grafichemeccaniche.it) e webdesigner di professione (www.alessandrocalzetta.it). E' un componente del gruppo d'ascolto del The Place di Roma. Fa parte della giuria che assegna, ogni anno, le Targhe Tenco. e.mail: info@alessandrocalzetta.it Alessandro su Facebook:

Leggi altro:

Geni, cantautori risate e operetta Che anno Nuovo

La stagione 2018/2019 del Teatro Nuovo di Ferrara inizia con il ritorno della Compagnia del …