Home / Pop News / Ad Asti nel solstizio d'estate piazze e palazzi risuonano con la Festa …

Ad Asti nel solstizio d'estate piazze e palazzi risuonano con la Festa …

Esplode la Festa della Musica: un «Inno alla Gioia» che unisce città di tutta Europa per celebrare il Solstizio d’estate. Ad Asti, fino al 21 giugno, oltre 300 artisti per 30 concerti in piazze, musei, palazzi.  

 

Il programma di sabato 16 giugno

Si apre alle 16,30 nella residenza San Giuseppe di via Testa. I piccoli di Asè-Accordion Suzuki Ensemble, faranno «merenda in musica con nonno Virano e i nonni»: il concerto è anche un omaggio a Michele Virano, ospite della struttura, maestro per oltre 40 anni e musicista per tutta la vita. Alle 17,30, la festa si sposta in via Bonzanigo con «Summertime»: nella sede della Fratellanza Militari in Congedo si esibiranno i Giovani e la Mandolinistica Paniati, con Giorgio Vogliolo e Amelia Saracco, diretti da Fabio Poggi. Il repertorio comprende brani originali e trascrizioni per orchestre mandolinistiche di autori piemontesi, italiani ed europei, racconti e leggende musicali. Alla sera, in piazza San Secondo, la Festa della musica incontra la rassegna «Tra l’America e il Basso Tuba» realizzata con Comune e Diavolo Rosso. S’inizia alle 20,30 con la big band dei Fiati Pesanti; alle 22, saliranno sul palco Piero Cotto e Beatrice Dalì accompagnati dai 14 musicisti della Cotto’s Club Live Band, protagonisti di una serata dedicata alla musica anni ’70 e ‘80, realizzata anche grazie a Johnny Andriuolo, collaboratore storico di Piero Cotto. 

 

Domenica 17 giugno

La Festa della musica sarà sinonimo di incontri sonori tra jazz, lirica e classica. Prima tappa a mezzogiorno alla Caffetteria Mazzetti con «Welcome!», aperitivo in musica con Kduo: Cecilia Castelletti (voce) e Riccardo Morosinotto (chitarra). Alle 15,30 il Battistero di San Pietro ospiterà giovani artisti: il Coro di voci bianche e il coro giovanile della scuola di Musica di Mondovì con Alberto Rainetti, diretti da Maurizio Fornero. «Alchimia Flamenca» è lo spettacolo di flamenco in programma alle 17 nell’istituto di Musica Verdi. Alle 18,15, «Musica nel cuore e nella mente» nella sala militari in congedo (via Bonzanigo) con il Girotondo di fisarmoniche di Accordion Suzuki Ensemble. Si continua alla Caffetteria Mazzetti con l’aperitivo lirico «Libiamo ne’ lieti calici» con la scuola di musica di Mondovì diretta da Paola Roggero (alle 19,15), mentre alle 21,30 a palazzo Alfieri, l’ensemble La Rossignol proporrà «Festa a palazzo. Arie e danze tra XVI e XVII secolo». 

 

Lunedì 18 giugno

Due tappe: alle 17 all’istituto Verdi con i solisti del Filarmonico e Scuole in musica, alle 21,30 al Battistero di San Pietro con la corale di San Secondo in «Ad sacrum concentum». Gli appuntamenti sono a ingresso libero, ad eccezione di Alchimia Flamenca e Festa a palazzo entrambi in programma domani (biglietti 10 euro, 5 ridotto).  

 

La Festa della musica è organizzata da Comune (assessorato Cultura), con Circolo Filarmonico Astigiano e istituto Verdi, la direzione artistica è di Lia Lizzi Balsamo e Maurizio Fornero.  

Commenta con Facebook!

About Alessandro Calzetta

avatar
Bio: Alessandro Calzetta (Roma, 1971), creatore e direttore del magazine www.bravonline.it è un appassionato di canzone d'autore, grafico pubblicitario (www.grafichemeccaniche.it) e webdesigner di professione (www.alessandrocalzetta.it). E' un componente del gruppo d'ascolto del The Place di Roma. Fa parte della giuria che assegna, ogni anno, le Targhe Tenco. e.mail: info@alessandrocalzetta.it Alessandro su Facebook:

Leggi altro:

3 sceglie la musica: Apple Music incluso per sei mesi nelle offerte

Apple Music, il servizio di streaming musicale in abbonamento che cresce più rapidamente a livello …