Home / Canzone d'Autore / MUSICA CONTRO LE MAFIE

MUSICA CONTRO LE MAFIE

Ormai definitiva la “squadra” di “Musica contro le mafie“; saranno oltre 50 gli artisti presenti nel Libro/Cd “La Musica che scrive, le parole che si fanno sentire” iniziativa promossa da Mei e MKRecords che sarà prodotto e distribuito dalla stessa Mk e Rubbettino Editore.

Ecco gli artisti di “Musica contro le mafie”:
Cristiano Godano dei Marlene Kuntz, Eugenio Finardi, Sergio Cammariere, Simone Cristicchi, Marco Notari, Paolo Belli, Teresa De Sio, Sud Sound System, Roy Paci, Brunori Sas, Frankie Hi Nrg, Modena City Ramblers, Raiz, Roberto Angelini, Andrea Satta dei Tetes De Bois, Marta sui Tubi, I Giganti, Perturbazione, Piotta, Tinturia, Enrico Capuano, Marco Cocci, Yo Yo Mundi, e poi ancora Marlene Kuntz, Il Parto delle Nuvole Pesanti, Marino Severini dei Gang, Kiave, Nobraino, 24 Grana, Lo Stato Sociale, Cisco, Nuju, Giulio Casale, Spasulati, Maurizio Capone e Bungt & Bangt, Lucariello, Boom Boom Vibration, Capatosta, Combass, Mirco Menna, Daniele Sanzone degli A67, Vito Ranucci, Vov, Danilo Montenegro, Guna, Kalafro, Arangara, Cataldo Perri, QBeta, Rosa Martirano più i 4 VINCITORI della 3^ Edizione del Contest.

Il Libro conterrà, insieme alle prefazioni di Carlo Lucarelli, Don Ciotti e dell’antropologo Vito Teti, i contributi letterari inediti degli artisti che hanno accettato l’invito dei due curatori Gennaro de Rosa e Marco Ambrosi : “Abbiamo chiesto agli artisti/musicisti di non utilizzare la loro ‘solita arte’ ma di cimentarsi con dei racconti, poesie, aneddoti, esperienze, aforismi e quant’altro dandoci la loro immagine, idea e considerazioni sulle mafie; è stato un lavoro lungo e certosino ma gli artisti sono stati fin dal primo momento disponibili di buon grado ad aderire a questa iniziativa”.

Presentata ufficialmente in un luogo simbolico come quello della Bottega della Legalità “Dodò Gabriele” di Reggio Calabria con l’associazione Libera (Associazioni, nomi e numeri contro le mafie), la “carovana” partirà con la 3^ Edizione del Contest da Faenza il 29 Settembre al Mei-Supersound per la 1^ Semifinale nazionale, si sposterà poi a Cosenza il 26 Ottobre per la 2^ Semifinale per poi concludersi a fine Novembre a Bari per la Finale in collaborazione con Arci. Oltre 50 ad oggi gli iscritti tra i quali saranno selezionati i 12 semifinalisti, divisi fra Nord e Centro-Sud, da una particolare giuria di esperti impegnati nella lotta alle mafie, esponenti di spicco di associazioni, scrittori e giornalisti che terranno conto in maniera rilevante del messaggio “Antimafie” trasmesso. L’iniziativa si pone l’obiettivo di destinare i fondi della vendita del Libro/cd ad un progetto di LIBERA in Calabria : “…un piccolo contributo ad un grande progetto; ne abbiamo scelto uno tra i tantissimi che Libera porta avanti in tutt’Italia, che ponesse l’attenzione sul Sud e che avviasse un processo di crescita culturale…perchè è proprio con la stessa cultura che si possono ‘minare’ le salde fondamenta delle mafie in tutte le sue espressioni…!” dice il coordinatore del progetto Gennaro de Rosa di MkRecords.

Giordano Sangiorgi, patròn del Mei, aggiunge : “Con questa iniziativa stiamo dimostrando che l’energia e la forza dirompente della Musica canalizzate e convogliate in progetti culturali di un certo tipo sono un incredibile motore trainante! Dal Sud al Nord … Suonare per Suonarle alle mafie”. Parallelamente al contest, in preparazione un “tour/carovana” che porterà in giro per L’Italia il Libro/cd con presentazioni, concerti, iniziative, reading e quant’altro. Appuntamenti paralleli al Contest già da metà Ottobre a Cosenza e poi Roma, Bologna e tantissimi altri.
Il libro sarà nelle librerie Italiane già da fine Novembre 2012 e sarà presentato ufficialmente al Medimex 2012 di Bari insieme agli artisti protagonisti dell’iniziativa.

Commenta con Facebook!

About Gloria Berloso

avatar
Sono nata a Gorizia il 17 dicembre 1955, piccola città del Friuli Venezia Giulia. Attualmente vivo in un piccolo paese in campagna. Fin da bambina ho ascoltato la musica attraverso i dischi che mio padre faceva arrivare d’oltre oceano. A metà degli anni ’80 per la predisposizione ad organizzare eventi e concerti ho iniziato a concretizzare dei progetti. ovvero la creazione di festival rock dove far esibire complessi emergenti. La mia casa è stata un punto d’incontro per tantissimi giovani e il deposito temporaneo dei loro strumenti.. In seguito molti hanno copiato questa iniziativa. Ho collaborato con alcuni artisti di ottimo livello ed organizzato manifestazioni teatrali curandone la direzione artistica, la presentazione e la critica giornalistica. Attualmente collaboro solo ed unicamente per pura passione con artisti che in me hanno fiducia e per un legame di bella e spontanea amicizia.

Leggi altro:

Torna il Concorso internazionale musicale Città di Pesaro

Pesaro, 22 aprile 2018 – Dal 26 al 30 aprile si svolgerà la XV edizione …