Bravonline – Cantautori italiani
Canzone d'autore italiana e musica di qualità



Canzone d'Autore

7 July 2016

NICO MARAJA Astrautore

Il nulla e l’eternità sono il filo conduttore che guida L’Astrautore di Nico Maraja attraverso le forme musicali che l’autore in questo album di nove canzoni ci propone; la sterilità di una vita piena di desideri e di speranze che si conclude il più delle volte in una serie di cocenti delusioni che spingono a definirsi come oscurità, come una entità non rilevante.
Se c’è una soluzione la dobbiamo cercare e trovare in noi stessi, in un mondo che forse esiste solamente nella propria anima, non avendo nessuno di cui possiamo fidarci e degno di meritare le nostre capacità mentali, di meritare noi e la nostra amicizia, di dividere assieme gioie e dolori, una persona a cui si possa aggrappare nel momento dello sconforto e delle nostre maggiori delusioni, siamo completamente soli, fra il fallimento della nostra vita e la disillusione dei nostri sogni la barriera che segna il confine fra il nulla e l’eternità; parole dettate da una sensazione di sconforto e, forse dal mancato conseguimento di un determinato obbiettivo, che cercano di far riflettere sulla vanità del perseguimento di determinati obbiettivi materiali, che non sono null’altro che chimere, ricchezze prive di valore.
Trapela anche da queste canzoni l’amore inteso dal punto di vista interiore come l’espansione di sé stessi, l’amore umano che lega ed è legato.
Dopo queste mie considerazioni che fanno capire quanto siano importanti i testi scritti da Nico rilevo che il livello tecnico delle registrazioni è altissimo e le prestazioni degli strumentisti sono ottime.
Questo non è un disco facile per l’autore e i musicisti, sia per le atmosfere, misteriose e sospese, sia per la tecnica vocale di Nico Maraja, piuttosto difficile in alcuni tratti, considerando che i versi non seguono sempre la lirica poetica classica.
I brani mi sono piaciuti molto e Nico regala una prestazione di alto livello, dato che lo sviluppo dei brani è molto interessante ma anche complicato. Potrei addirittura azzardare una influenza vocale e musicale di Alan Sorrenti nel periodo magico di Aria se solo sapessi che Nico abbia avuto modo di conoscere l’artista ed apprezzare le tecniche usate nei primi anni settanta.
Nico Maraja, musicista e cantautore di origini venete e di nascita lecchese, vive a Roma.

Astrautore
ASTRAUTORE TRACCIA PER TRACCIA

1) LE STELLE QUANDO CADONO HANNO PAURA Una ballata rock che parla di paure e di fragilità e di come spesso esse possano essere nascoste dietro alla bellezza. La notte e l’incanto del cielo nascondono le incertezze e i timori delle stelle che temono di perdersi nel buio.
2) LEOPARDI (LUNA BLU) La rabbia, la passione e l’amore di un poeta per la sua musa blu, che lo ignora e lo tormenta; la disperazione goffa di un artista romantico alle prese con la contemporaneità e con le sue ossessioni “impertinenti”.
3) RITA Il ritratto di un essere speciale, una donna eterea di passaggio sulla Terra, arrivata qui per fermarsi solo un po’ per poi ripartire per altri mondi, seguendo il suo profondo desiderio di volare.
4) NEL MIO PENSIERO MORBIDO Un uomo e la sua la fantasia. I giochi della mente che spesso lo portano lontano dalla realtà. Un uomo che ama a modo suo e che si perde in dettagli, inseguendo note e pensieri. La consapevolezza dell’ineluttabilità del suo modo di essere e una dolcissima e rassegnata richiesta di perdono. Una delicata e romantica ballad. Un inno all’amore “di tutti i giorni”.
5) BUCO IN TESTA La follia a volte nasconde una visione lucida della realtà. Così il protagonista guarda il mondo da un buco che crede di avere nella testa e, quando quel che vede non gli va, si rifugia in un mondo fantastico popolato da pesci e colori con cui dipingere i pensieri.
6) TU DALL’UNIVERSO L’attesa vana per qualcuno che sembrava volerci portare con sé a scoprire “posti lontanissimi”. L’illusione che si spezza e la delusione per aver aspettato qualcuno che si rivela diverso da come lo si immaginava
7) LE STELLE (reprise) “Ti succede mai che sogni di cadere? Di fallire, di ferire chi ti ha dato solo bene?”
8) LA NOTTE, POI Una riflessione intima sul mondo che costruiamo assieme alle persone che ci circondano e quello all’interno di una storia d’amore. Un’ammissione di imperfezione e di debolezza “ma forse un giorno, chi lo sa, sarà migliore”.
9) FRAGILE Un uomo solo. Forse un uomo rimasto solo, che aspetta di veder fiorire le rose in un deserto, e il timore o forse la convinzione di non poter più avere nè “flussi di pensiero” né “appigli per il Cielo”

CREDITI DISCO
Nico Maraja – Voce, Piano, Cori, Rhodes, Farfisa Synthorchestra, Kaossillator, Celesta, Chalumeau; Pier Panzeri – Chitarre; Nicola Scagliozzi – Contrabbasso; Stefano Corrias – Batteria; Priscilla Bei – Cori; Antonino Vitali – Tromba e Flicorno
Gianluca Pizzorno – Basso elettrico in “Leopardi “, Contrabbasso in “Nel mio pensiero morbido”; Edo Maccacaro – Basso Ned Steinberger in “Le stelle quando cadono hanno paura” e “Rita”; Olimpio Riccardi – Flauto in “Nel mio pensiero morbido”; Francesco Pradella – Batteria in “Nel mio pensiero morbido”; Max Riso – Intro di batteria a “Buco in testa”
Archi arrangiati da Nico Maraja, Alessandro Alessandroni jr, Tiziana Centini, Simone Moscato e diretti da Tiziana Centini. Tiziana Centini – 1• violino; Elena Centurione – 2• violino; Raffaele Schiavone – viola; Francesco Sorrentino – violoncello
Ylenia Oliviero – Saffo in “Leopardi”; Giada Pietrini, Martino Di Salvo, Matteo Del Ferraro, Antonello Raponi, Valeria Arienti – coro polifonico in “Buco in testa”

Registrato presso
Star Studio Foggia (recording engineer: Loris Mancini)
Archi registrati presso
Centro Ottava (Roma)
Chitarre acustiche registrate presso
Encore Studio, Lecco
(recording engineer: Mattia Locatelli)
“Nel mio pensiero morbido ” registrata presso ByHeart Studio
(recording engineer: Lorenzo Mazzé)
Mix: Lorenzo Mazzé – ByHeart Studio, Los Angeles
(“Leopardi” mixata da Domenico Capuano, Los Angeles)
Mastering: Reference Mastering, Roma
Prodotto da ByHeart (Gianluca Pizzorno e Lorenzo Mazzé)
Produttore esecutivo Luca Iacovelli
Grafica: Alessandro Montecchi



autore articolo:

avatar
Gloria Berloso
Sono nata a Gorizia il 17 dicembre 1955, piccola città del Friuli Venezia Giulia. Attualmente vivo in un piccolo paese in campagna. Fin da bambina ho ascoltato la musica attraverso i dischi che mio padre faceva arrivare d’oltre oceano. A metà degli anni ’80 per la predisposizione ad organizzare eventi e concerti ho iniziato a concretizzare dei progetti. ovvero la creazione di festival rock dove far esibire complessi emergenti. La mia casa è stata un punto d’incontro per tantissimi giovani e il deposito temporaneo dei loro strumenti.. In seguito molti hanno copiato questa iniziativa. Ho collaborato con alcuni artisti di ottimo livello ed organizzato manifestazioni teatrali curandone la direzione artistica, la presentazione e la critica giornalistica. Attualmente collaboro solo ed unicamente per pura passione con artisti che in me hanno fiducia e per un legame di bella e spontanea amicizia.




 
 

 
Giuni Russo

GIUNI RUSSO “Armstrong”

Uscirà il prossimo 8 settembre, in versione doppio cd, vinile da collezione e digital download, “Armstrong” il nuovo album di inediti postumo di Giuni Russo. Otto brani risalenti al 1980 composti da Giuni Russo e M...
by Gloria Berloso
0

 
 
Leonard Cohen

LEONARD COHEN

Leonard se n’è andato, ci ha lasciato il 7 novembre. Lui certamente è stato un personaggio difficile da capire. La sua vita in parte è stata avvolta dal mistero, le sue azioni erano istintive ma ragionate, la sua poetica e...
by Gloria Berloso
0

 
 

Concerto senza impegno

Bandabardò, Carmen Consoli, Diodato, Niccolò Fabi, Max Gazzè, L’Orage, Fabrizio Moro, Fabrizio Pocci, Marina Rei, Daniele Silvestri, The Bastard Sons of Dioniso, The Niro tutti insieme sul palco di Villa Ada Roma Incon...
by Alessandro Calzetta
0

 

 

Davide Matrisciano – Mummie Incoscienti- Recensione di Gloria Berloso

Chi sia Matrisciano e che cosa abbia fatto, penso che ai più non sia noto. Cantautore napoletano, già a tredici anni matura la passione viscerale per la musica. Esce dall’anonimato con un disco (il secondo) che lascia perpl...
by Gloria Berloso
0

 
 

Richard Thompson in concerto a Palmanova

17 giugno: Teatro Gustavo Modena di Palmanova Richard Thompson in concerto 17 giugno 2016, Palmanova Teatro Gustavo Modena: iniziano i grandi appuntamenti di Folkest 2016 con il concerto di Richard Thompson, il celeberrimo chit...
by Gloria Berloso
0

 




0 Commenti


Pubblica un primo commento!


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *