Home / Interviste / Intervista a Roberto Vecchioni

Intervista a Roberto Vecchioni

Sabato 17 marzo al Banca Marche Palas di Pesaro prosegue l’acclamato tour teatrale di Roberto Vecchioni, “Io non appartengo più”, dal titolo dell’ultimo disco del cantautore. Il concerto proporrà brani del nuovo album, alternati ai grandi classici del suo repertorio. Con la scomparsa dei grandi cantautori come De Andrè e il ritiro dalle scene di Guccini, Vecchioni è l’ultimo baluardo della vecchia scuola dei cantautori italiani, assieme a Francesco De Gregori. “Non è tempo di grandi messaggi politici e sociali” – spiega Vecchioni al microfono di Riccardo Giannini – “ci sono altre generazioni di cantanti che hanno altra maniera di corrispondere al pubblico, anche se i testi, benchè espressivi, sono meno belli di quelli di Guccini e De Andrè“.  Nei brani del suo ultimo disco il professore canta la disillusione del cantautore, circondato da una società in cui non si riconosce più, ma anche la sua voglia di non arrendersi e di non gettare i guantoni, con riferimento all’immagine di copertina del disco che lo ritrae al centro di un ring, comodamente seduto su una poltrona. “Non è una resa, è un pausa di riflessione dal combattimento, dal pensiero”.

Audio intervista di RADIO BRUNO a Roberto Vecchioni:

About Alessandro Calzetta

avatar
Bio: Alessandro Calzetta (Roma, 1971), creatore e direttore del magazine www.bravonline.it è un appassionato di canzone d'autore, grafico pubblicitario (www.grafichemeccaniche.it) e webdesigner di professione (www.alessandrocalzetta.it). E' un componente del gruppo d'ascolto del The Place di Roma. Fa parte della giuria che assegna, ogni anno, le Targhe Tenco. e.mail: info@alessandrocalzetta.it Alessandro su Facebook:

Leggi altro:

Folco Orselli, outsider da sempre, con “Outside is my side” lo è per scelta

  di Fabio Antonelli A distanza di quattro anni da “Generi di conforto” (Muso Records/Venus …

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *