Home / Canzone d'Autore / INFINITO di Antonio Clemente

INFINITO di Antonio Clemente

 

Talvolta il tempo scorre, non t’accorgi nemmeno quando certe note volano sempre più in alto e sorvolano la tua testolina. Questa recensione è un esame un tantino più approfondito, quindi non mi affretto a scrivere poche parole per celebrare l’uscita di un EP composto da sette brani.
Antonio Clemente, trentenne cantautore ma anche pittore, è nato in Sicilia, una terra profumata dal mare più bello del mondo e che ha ispirato molti poeti, scrittori e non solo. A Palermo, Antonio ha studiato all’Accademia di Belle Arti, dal 2000 scrive e compone musica, pubblica una raccolta di poesie nel 2004.

La musica rock lo affascina come spesso succede ai giovani talenti che imbracciano la chitarra, con altri amici forma una band e si esibisce in concerti in Sicilia. Dal 2008 vive a Genova, dinanzi a lui si apre un nuovo scenario. Trova altri amici e forma una band, continua a suonare. Lo scorso anno ha ottenuto a pieni voti la laurea specialistica in scenografia e di seguito ha registrato il suo primo EP composto da sette canzoni: Stagioni, Mai dire ormai, L’uomo senza Verità, Mediterraneo, Notte d’estate, Infinito, Via da me.
Per capire e fa capire che questo disco ha impostazioni valide da suggerire il suo ascolto, voglio analizzare innanzi tutto la musica che trovo di buon livello e non intrisa da suoni finti e freddi. Si ascoltano con vero piacere, fin dal primo brano Stagioni, i suoni puliti di chitarra elettrica, batteria, violino e basso in un rock decisamente interessante anche se non ricercato in sfaccettature armoniche nuove. La voce di Antonio è incisiva, mi ricorda un po’ quella di un mio amico cantautore toscano Marcello Parilli. Trovo molto significativo e forse è quello che più m’affascina, il pezzo Notte d’estate, più generoso nei confronti della chitarra elettrica del bravo Manuel Perasso. Ottima anche la chitarra acustica. E’ doveroso onorare tutti i compagni in musica di questo lavoro:

  • Antonio Clemente: autore testi e musica, chitarra acustica, voce, cori e tamburello
  • Stefano Lucchesi: batteria
  • Manuel Perasso: chitarra acustica ed elettrica
  • Domenico Mangone: basso
  • Rossano Villa: pianoforte in “Mediterraneo”
  • Alice Nappi: violino


Il disco è scintillante rock morbido, musica pura al cento per cento, con gli strumenti giusti e capaci di presentare l’esordio di Antonio Clemente. La voce e la melodia hanno la parte più importante mentre gli strumenti sono la base essenziale e non il compendio obbligato. I testi sono importanti, il tema riguarda il difficile rapporto tra lui e lei, il rapporto con il sociale, la difficoltà di trovare la propria strada e la Verità. Il mare trova sempre l’ispirazione per ogni poeta, a lui regala sempre il colore giusto per dipingere la vita.

http://www.myspace.com/clementeantonio
https://www.facebook.com/people/Antonio-Clemente/1468260910
https://www.facebook.com/group.php?gid=106952148539

About Gloria Berloso

avatar
Sono nata a Gorizia il 17 dicembre 1955, piccola città del Friuli Venezia Giulia. Attualmente vivo in un piccolo paese in campagna. Fin da bambina ho ascoltato la musica attraverso i dischi che mio padre faceva arrivare d’oltre oceano. A metà degli anni ’80 per la predisposizione ad organizzare eventi e concerti ho iniziato a concretizzare dei progetti. ovvero la creazione di festival rock dove far esibire complessi emergenti. La mia casa è stata un punto d’incontro per tantissimi giovani e il deposito temporaneo dei loro strumenti.. In seguito molti hanno copiato questa iniziativa. Ho collaborato con alcuni artisti di ottimo livello ed organizzato manifestazioni teatrali curandone la direzione artistica, la presentazione e la critica giornalistica. Attualmente collaboro solo ed unicamente per pura passione con artisti che in me hanno fiducia e per un legame di bella e spontanea amicizia.

Leggi altro:

Mannarino, il nuovo album «Apriti cielo» in arrivo il 13 gennaio: il primo singolo è già virale

Il brano “Apriti cielo”, primo singolo estratto dall’omonimo album di MANNARINO (in uscita il 13 gennaio) su …

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *