Home / Canzone d'Autore / ILARIA VIOLA “Giochi di Parole”

ILARIA VIOLA “Giochi di Parole”

“Giochi di Parole” è il disco d’esordio di Ilaria Viola, cantautrice romana già fondatrice del collettivo “L’Orchestra del Condominio” e con una lunghissima serie di esperienze alle spalle. Un disco che ha le sue radici nella musica cantautorale e popolare italiana, ma che si misura allo stesso tempo con Francia, Brasile e Argentina, multiforme ma organico, ambizioso ma leggero.

copertina Giochi di Parole copia

E ad un certo punto le congiunzioni che convergono tra ordine e caos danno forma ad un’idea che se viene levigata, strutturata e amata fino a concretizzarsi si trasforma in un album. “Giochi di parole” è il titolo di un rebus fatto a disco che si svela e si risolve attraverso otto canzoni nelle geometrie femminee dell’eclettica Ilaria Viola: voce potente, mente acuta, penna appuntita in un barattolo di pennarelli a punta tonda; cantautrice romana alla sua prima opera di cui cura testi, arrangiamenti e produzione. In uscita oggi per la giovane etichetta romana Lapidarie Incisioni, il disco è stato registrato e missato al Monkey Studio di Roma da Lucio Leoni. A contribuire ad arricchire il sound una band di musicisti di grande esperienza composta da con Cristiano De Fabritiis (batteria), Stefano Napoli (contrabbasso), Felice Zaccheo (mandolino), Gian Michele Montanaro (percussioni) e Daniele Borsato (chitarra). “Giochi di Parole” trasuda poetica mediterranea attraverso abitudini quotidiane, vicoli, storie antiche messe in rima; passioni travagliate o intense, che si destreggiano circensi tra la fine di una traccia e l’inizio di un’altra.

“Ho scritto questo disco perché era ora – racconta Ilaria Viola -. Dentro c’è tutto ciò che mi ha portato fin qui: Petra Magoni, Avion Travel, Gabriella Ferri, Capossela. E’ un disco che si muove attraverso generi tra i più disparati, cercando la sua coerenza nel sound grazie anche ai musicisti che hanno suonato i brani con me. Da un certo punto di vista è un disco sfacciato nel suo misurarsi con la Francia, il Brasile e l’Argentina ed uscendone a testa alta grazie al mandolino mentre si prende in giro con i tamburi a cornice. Ho voluto giocare non solo con le parole, come suggerisce il titolo, ma anche con tutto il resto. Lo studio di registrazione mi ha messo a disposizione una bella tavolozza piena di colori: non ho saputo resistere, li ho dovuti usare tutti.”

L’uscita del disco sarà accompagnata dal primo singolo “Le buone intenzioni”.

SUL WEB: www.ilariaviola.it – www.facebook.com/ilariaviola82

BIOGRAFIA ILARIA VIOLA

Roma è un paese a cui hanno detto di diventare metropoli; Roma è un intricata serie di pezzi diversi tra loro che messi insieme si trasformano in un unico perfettamente organico. Ilaria Viola nasce a Roma il 6 giugno 1982, e di Roma è una figlia naturale. Sin da bambina è innamorata della musica, a sedici anni inizia a studiarla e da li in poi non si ferma più: studia canto, segue i laboratori di Francesco Lo Cascio, Pierluca Buonfrate, Giovanni Palombo, Giorgio Mazza, Paolo Senni e perfeziona la tecnica vocale con Raffaella Misiti. Con Elisabetta Antonini inizia un percorso di improvvisazione Jazz e vocal stat, segue seminari di Carl Anderson, Andrea Rodini, Elisabeth Howard, Claudio Fabbro, Livia Corelli, Fabio Carretti. Studia quindi arrangiamento con Andrea Avena e infine nel 2006 entra alla facoltà Jazz del conservatorio di Frosinone “Licinio Refice”, dove prosegue lo studio con Diana Torto, Roberto Spadoni, Stefano Caturelli, Eugenio Colombo, Luigi Onori, Paolo Tombolesi e Greg Burk. Contemporaneamente allo studio “matto e disperatissimo” Ilaria inizia il percorso che la porterà a “Giochi di Parole”, il suo primo album come cantautrice: canta in diverse formazioni romane e frequenta i locali e le piazze di tutta Italia. Suona con i Ghost, con i Lilien, Tutania, con gli SkunkHeads, Le Tarantole e come corista lavora con Rita Pavone, Adriana Volpe e Laura Tresa. E’ Lady Macbeth nel musical di Giorgio Mazza, ed infine la musica inizia ad insegnarla: presso l’International Music Institute, L’ottava Tuttaltramusica, la Lim, la Bruss Records e il Soundville. Nel 2006 incontra la sua anima gemella, Daniele Borsato, e con lui dà vita al suo primo progetto di musica popolare cantautorale originale “Variazionesultema”. Nel 2012 fonda “L’Orchestra del Condominio”, collettivo di cantautori romani. Questi sono gli intricati pezzi che compongono Ilaria Viola, e oggi nel 2014 a 31 anni li trasforma in uno unico e perfettamente organico: “Giochi di parole”, il suo primo lavoro come cantautrice, che esce il 21 marzo 2014 per Lapidarie Incisioni.

About Gloria Berloso

avatar
Sono nata a Gorizia il 17 dicembre 1955, piccola città del Friuli Venezia Giulia. Attualmente vivo in un piccolo paese in campagna. Fin da bambina ho ascoltato la musica attraverso i dischi che mio padre faceva arrivare d’oltre oceano. A metà degli anni ’80 per la predisposizione ad organizzare eventi e concerti ho iniziato a concretizzare dei progetti. ovvero la creazione di festival rock dove far esibire complessi emergenti. La mia casa è stata un punto d’incontro per tantissimi giovani e il deposito temporaneo dei loro strumenti.. In seguito molti hanno copiato questa iniziativa. Ho collaborato con alcuni artisti di ottimo livello ed organizzato manifestazioni teatrali curandone la direzione artistica, la presentazione e la critica giornalistica. Attualmente collaboro solo ed unicamente per pura passione con artisti che in me hanno fiducia e per un legame di bella e spontanea amicizia.

Leggi altro:

BRUNORI A TEATRO Canzoni e monologhi sull’incertezza.

28 Febbraio 2018 AL POLITEAMA GENOVESE BRUNORI A TEATRO  Canzoni e monologhi sull’incertezza. UNO SPETTACOLO …

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *