Home / Canzone d'Autore / Claudio Gabelloni – Bukowsky non l’ha mai fatto

Claudio Gabelloni – Bukowsky non l’ha mai fatto

[pullquote_left]E’ in uscita il 12 aprile 2013 il nuovo lavoro “Bukowski non l’hai mai fatto” per l’etichetta Riserva Sonora. Uno dei brani del nuovo album è disponibile in streaming:[/pullquote_left]

Claudio Gabelloni, nato a Carrara nel 1957, ha pubblicato 12 album e collaborato con Cristiano De Andrè. Ha vinto la targa speciale del premio Ciampi ed è stato finalista al premio Luneziae al premio Musicultura .Ha partecipato come cantautore allo spettacolo teatrale di Don Gallo “Angelicamente anarchico.” Ha scritto insieme a Francesco Gabbani una canzone che è diventata la colonna sonora del film “L’amore fa male”interpretato da Stefania Rocca e Stefano Dionisi con la regia di Mirca Viola.Ha pubblicato tre libri di poesia e un lungo racconto dedicato a Fabrizio De Andrè titolato “Io,lo skipper e Fabrizio De Andrè.”

Dal 12 aprile su iTunes e nei migliori digital stores di tutto il mondo si può acquistare il nuovo lavoro di questo controverso ed affascinante chansonnier toscano. Bukowsky non l’ha mai fatto è un album scandaloso, scritto di stomaco, cuore e basso ventre, un omaggio alla femmina ed al suo saper scatenare l’attrazione dell’uomo. Gabelloni racconta storie fatte di sesso, di umori, di amori e di corpi.Senza dubbio un progetto coraggioso pubblicato dall’ etichetta Riserva Sonora per la produzione del suo direttore artistico Marco Mori che ha creduto nel lavoro del poliedrico artista e nelle sensazioni che i brani sanno dare.

Questa l’intervista in cui Gabelloni parla di Bukowsky non l’ha mai fatto:

Come nasce l’idea d’un album ispirato all’opera di Bukowski?
Non nasce da un’idea ma da una frequentazione.Mi spiego:Leggo le poesie di Bukowski da molti anni e quando mi son messo a scrivere l’album ho capito che i testi delle mie canzoni potevano assomigliare alle poesie del grande poeta americano.

Pensi che possa incuriosire o infastidire la crudezza di linguaggio che hai usato nello scrivere i testi delle tue canzoni?
La crudezza dei testi potrà incuriosire,infastidire e scandalizzare,ma potrà anche piacere.Per me è importante che non ci sia da parte di chi ascolterà l’album,indifferenza.Credo però che questo sia un disco coraggioso e sicuramente censurabile,ma proprio per queste ragioni andava scritto e cantato.

Nello scrivere hai fatto ricorso alla malinconia che ha accompagnato Bukowski nella realizzazione delle sue opere?
Bukowski più che malinconico è uno scrittore disperato,tutta la sua opera è pervasa da un ironica disperazione,e chi legge le sue poesie e i suoi racconti può anche divertirsi.Io nel leggerli mi sono molto divertito.Nelle mie canzoni non credo che ci sia disperazione,c’è semmai un pò d’incazzatura,poca malinconia,erotismo,amore e sicuramente trasgressione nel linguaggio che ho usato nello scrivere i testi

Quanto c’è di Bukowski in Gabelloni?
Un pò di Bukowski in Gabelloni sicuramente c’è,e questo album lo dedico completamente a lui,a questo grande poeta maledetto che ha messo a soqquadro per molto tempo tutta la letteratura americana.Un’ultima precisazione:le storie che racconto in questo disco non sono prese da nessuna poesia del Buk,ma è tutta farina del mio sacco.

Singolo AMOREROTICO http://soundcloud.com/riservasonora/claudio-gabelloni-amorerotico

Info:

www.riservasonora.com

www.myspace.com/claudiogabelloni

 

About Alessandro Calzetta

avatar
Bio: Alessandro Calzetta (Roma, 1971), creatore e direttore del magazine www.bravonline.it è un appassionato di canzone d'autore, grafico pubblicitario (www.grafichemeccaniche.it) e webdesigner di professione (www.alessandrocalzetta.it). E' un componente del gruppo d'ascolto del The Place di Roma. Fa parte della giuria che assegna, ogni anno, le Targhe Tenco. e.mail: info@alessandrocalzetta.it Alessandro su Facebook:

Leggi altro:

BRUNORI A TEATRO Canzoni e monologhi sull’incertezza.

28 Febbraio 2018 AL POLITEAMA GENOVESE BRUNORI A TEATRO  Canzoni e monologhi sull’incertezza. UNO SPETTACOLO …

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *